I fluidi non newtoniani

http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-25bf3913-b92f-4c76-a03d-6e16dc51daf3.html?iframe

I fluidi non newtoniani sono quelle sostanze fluide che non hanno una viscosità ben definita. In parole povere, sono dei composti che rimangono liquidi in determinate condizioni ambientali, fino a diventare solidi (o quasi) in altre condizioni ambientali ben particolari.
Questo caratteristico fluido -peraltro facile da preparare (basta mescolare acqua e del comune amido di mais)- nel momento in cui viene lasciato a riposo rimane liquido, mentre quando invece lo si agita o lo si colpisce ad esempio con un pugno, assume di colpo una costituzione solida.

15 commenti

Archiviato in Chimica, Didattica della Chimica

15 risposte a “I fluidi non newtoniani

  1. matteo de santis

    Questo video mi ha molto sorpreso per due motivi: primo per la grande protezione che un materiale che all’ apparenza molto molle possa dare una grande protezione l’abbiamo visto nel video testato sull’anguria, secondo è molto interessante come cambi forma l’amido di mais a seconda della pressione che viene applicata insomma davvero un video interessante.

  2. sonia

    3 ottobre sonia petta

    Questo video é stato molto interessante, mi sono molto sbalordita delle caratteristiche di questa sostanza. Secondo me è stata una bella idea vedere insieme questo video così tutti sanno di questo strano materiale. Io non ero per niente a conoscenza di tutto ciò, sono scioccata da quello che ho visto oggi, quasi non mi sembrava vero, ma mi sono accorta che la natura ci mostra tante cose così meravigliose che noi potremmo addirittura credere che non esistano.

  3. Diego Leone 2c

    questo video è molto bello.
    Mi stupisce che un materiale riesce ad essere così morbido e allo stesso tempo così resistente

  4. natasha artusa 2C

    questo video è stato interessante perchè mi ha fatto capire che sostanze come l’amido di mais apparentemente morbido, si può svelare nello stesso tempo resistente anche ad un peso come quello di una persona

  5. Giorgia

    Messina Giorgia 2^A
    Salve prof, grazie per avermi fatto scoprire questo video perché è davvero molto interessante ed istruttivo, e mi meraviglio di come gli scienziati sono riusciti a scoprire questa sostanza.
    Spero ci farà vedere altri video altrettanto belli.

  6. noemi zanzarella

    È veramente interessante questo video!!! Mi è piaciuto molto, infatti l ho fatto vedere a mio padre, dato che so che anche a lui piacciono queste cose!!

  7. Mattia Tomasco 2C

    Questo video mi ha sorpreso perchè sino ad oggi non avevo mai sentito parlare di questi fluidi e per me è molto importante conoscerli visto che l’amido di mais verrà usato nel nostro lavoro futuro.
    Spero anche che l’uomo sappia sfruttare al meglio questi fluidi anche perchè hanno delle caratteristiche speciali ed uniche.

  8. Stefano Di Salvia 2 C

    Questo video è strepitoso, è pazzesco come un materiale all’apparenza così morbido possa essere allo stesso tempo molto resistente se colpito con forza

  9. Melissa bianco 2^ E
    Questo video è stato molto divertente ,non sapevo che potesse esistere un materiale così mi ha stupito!

  10. Stefania Capra 2°E

    Stefania Capra 2°E
    Ho guardato il video, è stata una cosa molto sorprendente!! Questo tipo di materiale ha una particolarità di resistenza e nello stesso tempo è morbido, si potrebbe sfruttare al meglio nel nostro quotidiano.

  11. Bellissimo video,interessante e sorprendente!!Non conoscevo l’esistenza di questo materiale davvero particolare.

  12. Giuila Zagonara 2E

    davvero molto interessante, non avevo mai visto un materiale del genere.

  13. saverio caione 2 h

    Il video è molto interessante, mi ha fatto conoscere questo materiale (di cui non ne sapevo l’esistenza)

  14. Nicole Dela cruz 2 H

    Il video è fantastico! è incredibile come una materia apparentemente fluida possa rivelarsi così resistente . trovo qesta scoperta utile, potrebbe salvare delle vite.

  15. Matteo Cupi

    Buonasera! Sono Matteo Cupi della 2D. Mi è piaciuto moltissimo il video ed è stato molto interessante, non sapevo che con l’amido di mais e il pongo si potessero fare queste “magie”.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...